Scheda di lettura: I 4 accordi Toltechi (parte 1)

Tutto è Dio e Dio è tutto. Questa è la tesi difesa da Miguel Ruiz nel suo libro " I 4 Accordi Toltechi ". E noi uomini siamo parte integrante di questo insieme. L'autore ci dice a pagina 16 che tutto ciò che esiste è solo la manifestazione di questo essere chiamato Dio. E così, noi siamo la manifestazione di Dio. Così, a immagine di Dio, c'è il vero "io". amore puro e luce.

Eppure siamo programmati dalla società per credere diversamente. Miguel Ruiz, nei 4 accordi Toltechi, ci spiega che 95% delle credenze che abbiamo impresso nella nostra memoria sono solo bugie, e noi soffriamo nel credere in queste bugie. Cosa dicono queste bugie? Che siamo esseri malvagi, capaci di compiere solo azioni riprovevoli.

Se guardiamo alla società umana, scopriamo che la ragione principale per cui è così difficile viverci è che è governata dalla paura. La paura dell'inferno ci spinge a non rubare, commettere adulterio o uccidere. E se l'inferno non esistesse? O meglio, e se l'inferno fosse solo uno stato d'animo? Commetteremo le peggiori atrocità mai conosciute? La società ci modella in modo che la nostra unica risposta sia un enfatico "sì". Semplicemente perché siamo cresciuti pensando che l'uomo sia intrinsecamente malvagio e che la paura gli impedisca di tirare fuori il peggio di sé.

Miguel Ruiz, attraverso questo libro, ci mostra che, al contrario, la paura ci impedisce di tirare fuori il meglio di noi. L'uomo, essendo la manifestazione di Dio, vale a dire a siate di luce e amore, si ritrova a nascondere chi è a causa della paura, delle ingiunzioni impostegli dalla società durante la sua socializzazione. Gli è stato presentato un essere che non è ed è tenuto nella paura, che gli impedisce di scoprire l'essere straordinariamente luminoso che è realmente.

Per essere amore come siamo chiamati ad essere e testimoniarlo intorno a noi, Miguel Ruiz ci dice che dobbiamo sbarazzarci dei vari accordi che abbiamo firmato durante la nostra socializzazione, che ci impediscono di vivere pienamente. soprattutto per avere relazioni sane con chi ci circonda. Poi condivide con noi i 4 accordi Toltechi sulla base dei quali, se fondiamo la nostra vita, possiamo essere pienamente gli esseri di luce e amore che siamo veramente.

Tuttavia, prima di scoprire questi 4 accordi toltechi, scopriamo chi è questo Miguel Ruiz.

Chi è Miguel Ruiz?

Chi è Miguel Ruiz?

Miguel Ángel Ruiz Macías (o Don Miguel Ruiz) è un autore, sciamano e insegnante messicano nato il 27 agosto 1952 a Guadalajara, in Messico. Cresciuto da una madre curandera (guaritrice) e da un nonno nagual (sciamano tolteco), è il più giovane di 13 figli. Studierà medicina e in seguito diventerà chirurgo.

La sua vita è cambiata radicalmente durante un'esperienza di pre-morte nei primi anni '70 che lo avrebbe ispirato a cercare risposte a domande esistenziali nella tradizione tolteca. Si dedica alla padronanza dell'antica saggezza.

" I Quattro Accordi Toltechi », un bestseller della letteratura New Age, pubblicato nel 1997, ha venduto più di quattro milioni di copie (36° libro più venduto degli anni '90 secondo il « New York Times »). Con sette libri al suo attivo, tradotti in 37 lingue, don Miguel Ruiz è noto per essere il paladino dello sviluppo personale, questa spiritualità contemporanea volutamente sincretica, centrata sul benessere.

Nei suoi libri ci svela i suoi segreti per una vita appagante. Oggi abbiamo i 4 accordi Toltechi, se vogliamo conoscere la gioia dell'esistenza umana.

I 4 Accordi Toltechi Di Miguel Ruiz

I 4 Accordi Toltechi

“Non è la morte, ma il rischio di essere vivi e di esprimere chi sei veramente che ispira la paura più grande. Essere te stesso è ciò che temi di più”.

I Quattro Accordi Toltechi, P.29

Sia nelle nostre famiglie che nel sistema educativo che ci ha formato, ci è stato insegnato come dovremmo essere. Sii calmo, studioso e laborioso. Questo è il segreto del successo. Faremmo bene ad ascoltare gli anziani, per inserirci nel quadro, per essere perfetti se vogliamo avere successo nella nostra vita. Tutte queste ingiunzioni che ci tengono in uno stampo, creando in noi la paura di essere noi stessi, perché essere se stessi significa essere un fallimento.

Ogni giorno ci abusiamo a vicenda. Come lo facciamo? Mancando di autostima. Il maltrattamento nasce dal rifiuto di sé, che deriva da un'immagine di perfezione alla quale è impossibile conformarsi. È l'idea di perfezione che abbiamo che è la ragione dell'auto-rifiuto; è per questo che non accettiamo noi stessi come siamo, né gli altri come sono. Così soffriamo la nostra vita e costringiamo anche gli altri a soffrirla. Eppure la vita è fatta per essere vissuta.

Pertanto, se vogliamo sperimentare una vita di gioia e appagamento, dobbiamo trovare il coraggio di rompere quegli accordi basati sulla paura e rivendicare il nostro potere personale. Gli accordi della paura ci fanno consumare molta energia, mentre quelli derivanti dall'amore ci aiutano a conservare questa energia e anche ad averne di più. Scopriamo questi accordi basati sull'amore.

Primo accordo: lascia che la tua parola sia impeccabile

“Non lasciate uscire dalla vostra bocca parole malsane, ma solo parole buone per l'edificazione degli altri, secondo il bisogno e l'occasione, affinché possano benedire coloro che vi ascoltano”

Efesini 4:29 AM

La tua parola è il tuo potere creativo. È un dono che ti viene direttamente da Dio. A seconda di come viene usato, il tuo discorso può liberarti o renderti schiavo più di quanto pensi. È un seme che viene piantato e cresce dando i suoi frutti, quindi la qualità dipende interamente dalla qualità del seme piantato. Se riesce a catturare la nostra attenzione, la parola può penetrare nella nostra mente e cambiare un'intera convinzione, in meglio o in peggio.

Impeccabile significa " senza peccato ". Un peccato è qualcosa che commetti contro te stesso. Quindi essere impeccabili, vale a dire essere senza peccati, è non fare nulla contro se stessi. Quando sei impeccabile, ti assumi la responsabilità delle tue azioni, ma non ti giudichi né ti critichi per quello che hai fatto.

In termini religiosi, il rifiuto di sé è un peccato mortale, poiché conduce alla morte. Essere impeccabili, invece, porta alla vita. In altre parole, cercare la perfezione, vivere secondo standard imposti da altri, che ci fanno rifiutare chi siamo, è morire. La vita inizia quando decidi di accettarti per come sei, quando abbracci tutto il tuo essere, con i tuoi punti di forza e di debolezza.

Eppure, come possiamo già avere autostima quando le voci intorno a noi ci dicono costantemente che essere se stessi è un male? Dobbiamo capire che le persone che ci amano, nonostante il loro amore per noi, possono praticare la magia nera contro di noi, attraverso le parole che dicono su di noi, ma non sono consapevoli di ciò che stanno facendo. Per questo dobbiamo perdonarli: non sanno quello che fanno.

Quindi, poiché non puoi sempre contare sui tuoi cari per incoraggiarti ad essere chi sei veramente e ad abbracciarti completamente, devi imparare a conoscerti, ad accettarti. L'intensità della tua autostima e i sentimenti che provi per te stesso sono direttamente proporzionali alla qualità e all'integrità del tuo discorso. Quando è impeccabile, ti senti bene, sei felice e in pace.

Il primo accordo tolteco che deve avere una parola impeccabile è l'accordo che ci dice di piangere con questa ingiunzione di paura, che ci mantiene nella costante ricerca di una perfezione che ci spinge a rifiutare noi stessi. Proprio come i nostri cari hanno praticato la magia nera su di noi attraverso le loro parole, possiamo decidere di praticare la magia bianca, prima abbracciando chi siamo veramente e incoraggiando anche gli altri, attraverso le nostre parole, a farlo. .

Tuttavia, se comprendiamo bene questo accordo, ci rendiamo conto che ci sono due cerchi. Proprio come creiamo un circolo virtuoso avendo una parola impeccabile con noi stessi e con gli altri, così i nostri cari che hanno parole negative esprimono solo ciò che è dentro di loro. Rifiutano se stessi e quindi possono solo incoraggiarti a rifiutare te stesso, il che forma un circolo vizioso di infelicità. Quindi è essenziale che tu capisca che non lo stanno facendo contro di te, semplicemente non sanno cosa stanno facendo. E quindi, sta a te cambiare il cerchio avendo una parola impeccabile. Questo fatto poi ci porta alla scoperta del secondo accordo tolteco che è quello di non prendere nulla sul personale.

Secondo patto: qualunque cosa accada, non farla sul personale

“Non prendere le cose sul personale. Ciò che gli altri fanno o dicono riflette chi sono, non chi sei tu.

Autore sconosciuto

Prendi ciò che ti viene detto sul personale perché sei d'accordo. In effetti, le parole degli altri hanno un impatto su di te se e solo se ti lasci toccare. Dei 4 Accordi Toltechi, questo ti aiuterà a capire ed entrare in empatia con gli altri. Quando capisci che ciò che gli altri ti dicono è un riflesso di ciò che sta accadendo dentro di loro, capisci che le parolacce che ti lanciano mostrano solo un profondo malessere interiore.

Non sei in alcun modo responsabile di ciò che fanno gli altri. Le loro azioni dipendono da loro stessi. Quello che pensano e sentono è un problema loro, non tuo. Quindi, quando una persona si avvicina a te per esempio e ti dice “sei ingrassata troppo, eri meglio magra”. Non arrabbiarti con la persona e non prendere le sue parole sul personale. Queste parole mostrano solo il modo di pensare della persona. Per lei siamo meno belli quando siamo grassi. Perché arrabbiarsi da un punto di vista? La persona ha il diritto di pensarlo. Adesso sta a te dirgli che il suo punto di vista è personale e non condiviso. È la sua verità, non la tua.

Allo stesso modo, se le parolacce che una persona lancia testimoniano una mancanza di amore interiore, allo stesso modo la tua parola diventa impeccabile quando sei bravo con te stesso. Quando ti senti bene, tutto intorno a te va bene. E quando tutto intorno a te va bene, tutto ti rende felice. Ami tutto perché ami te stesso, ti apprezzi per come sei, sei soddisfatto di te stesso, sei soddisfatto della tua vita.

Un motivo in più per non prendere le cose sul personale è che così facendo ti stai programmando a soffrire per niente. Come sarebbe il fatto che l'altro ti trovi meno attraente a causa di un se o di un che ti dà fastidio? Prendere le cose sul personale significa dare agli altri il potere di operare la magia nera sulle tue vite. Perché sì, sei tu che lasci la porta aperta agli altri per abbatterti. E così, per smettere di prendere le cose sul personale, dovresti già amarti così come sei, abbracciare la tua interezza.

Proprio come non vogliamo che gli altri eseguano la magia nera su di noi, non dovremmo farlo anche su di loro. Il modo migliore è avere una parola impeccabile e non prendere le cose sul personale. Tuttavia, uno degli ostacoli maggiori è che molto spesso ci capita di pensare per gli altri, di intuire le loro intenzioni, di supporre. Il prossimo accordo Tolteco quindi è di non fare supposizioni. In un prossimo post, ne parleremo approfonditamente.

Circa l'autore

Picture of Sorelle KEMAYOU
Sorelle KEMAYOU
Scrittore - romanziere, sono molto interessato a temi come l'educazione dei bambini, la comunicazione interpersonale e intrapersonale, la spiritualità, la psicologia e soprattutto l'Amore. I miei diversi articoli si concentreranno quindi su questi diversi temi. Non vedo l'ora di leggere i vostri vari commenti.

20 € offerti sui tuoi prodotti biologici francesi

Ottieni uno sconto di 20 € sui tuoi prodotti biologici francesi

Ti è piaciuto questo contenuto?

Aiutaci a migliorare la qualità dei nostri articoli raccontandoci i tuoi suggerimenti

Si prega di scorrere verso il basso per i commenti

20 € offerti sui tuoi prodotti biologici francesi

Ottieni uno sconto di 20 € sui tuoi prodotti biologici francesi

Aiutaci

Supporto
notiziario

commenti

Subscribe
Notificami
ospite

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commentaires
Most Voted
Newest Oldest
Inline Feedbacks
View all comments
Massimiliano
Massimiliano
1 anno fa

Un po' lungo per soli due accordi. Ma molto facile da leggere, mi è davvero piaciuto! Non vedo l'ora di vedere di più... Grazie

Last edited 1 anno fa by Maximilien
Immagine di blocco annunci fornita da Code Help Pro

Rilevato blocco degli annunci!

Disattiva il blocco degli annunci quindi aggiorna la pagina.

La pubblicità è essenziale per sostenere la nostra iniziativa e garantire l'accesso continuo a contenuti di qualità. Queste pubblicità svolgono un ruolo chiave nel finanziamento di infrastrutture critiche, come hosting e nomi di dominio, nonché nel pagamento dei nostri autori.

Ci impegniamo a garantire un'esperienza utente piacevole. Pertanto garantiamo l'assenza di finestre pop-up o pubblicità animate sul nostro sito. Tutti i nostri annunci sono discreti e non invasivi.

Aggiungi currenttrends.fr alla tua whitelist e aggiorna la tua pagina.

Ti ringraziamo per la comprensione e ti auguriamo un'ottima navigazione.